Come scegliere gli occhiali da sole

La luce del sole, a lungo andare, può mettere a repentaglio la funzione visiva. Vediamo come scegliere gli occhiali per proteggerci

1

Innanzitutto difendono la salute degli occhi. Un'esposizione protratta e non protetta alla luce solare, e in particolare agli ultravioletti A e B e ai raggi viola-blu, può danneggiare le strutture oculari.

Per scegliere gli occhiali da sole al momento dell'acquisto dobbiamo quindi seguire alcune regole.

 

 

E' importante la presenza della marcatura CE sull'occhiale stesso: ciò attesta la conformità dell'oggetto ai requisiti previsti dalla legge. Esiste comunque il problema di false marcature CE. Per questo motivo è preferibile acquistare presso rivenditori conosciuti e di fiducia.

2

Altrettanto importante, nello scegliere gli occhiali da sole, è la "Nota informativa" che dichiara, tra l'altro, la categoria del filtro solare e il tipo di filtro solare. Niente di difficile: scegliamo in base alle nostre necessità. Vediamo di seguito di che cosa si tratta.

3

Categorie del filtro solare (da 0 a 4)

Non esageriamo con la filtrazione della luce perché potrebbe comportare una riduzione della visibilità.


Categoria 0-1: per locali chiusi e giornate con poca illuminazione.
Categoria 2: per illuminazioni medie e giornate nuvolose.
Categoria 3: per uso in pieno sole.
Categoria 4: per forti illuminazioni, ad esempio in alta montagna o per superfici riverberanti. Non adatto alla guida.

4

Il tipo di filtro solare

Le lenti possono essere "normali" oppure distinguersi in base ad alcune caratteristiche. Così abbiamo:
- Filtri fotocromatici: si scuriscono al sole e si schiariscono all'ombra.
- Filtri polarizzanti: filtrano anche i riflessi e, oltre a proteggere gli occhi, migliorano la visibilità. Consigliati per le attività sportive all'aria aperta.
- Filtri degradanti: particolarmente adatti alla guida perché garantiscono una notevole attenuazione della luce solare ma anche una buona visibilità della strada. Per automobilisti.
In più gli occhiali possono essere trattati per la "specchiatura", adatta in condizioni di luce molto intensa, come sulla neve.

5

Il colore delle lenti

Un ulteriore aspetto da considerare quando dobbiamo scegliere gli occhiali da sole è il colore delle lenti. Il colore non segnala il livello di protezione, cioè il potere filtrante (per questo vedi le "categorie del filtro solare", punto 3). Tuttavia, a seconda delle singole esigenze, un colore è più indicato di altri. In sintesi:
- Giallo: consigliato quando si scia a cielo coperto perché accentua i contrasti e si vede meglio.
- Blu: consigliato a chi ha problemi a vedere da vicino.
- Rosa: effetto riposante.
- Grigio: riposante ma non altera i colori.
- Marrone: per chi ha problemi di miopia e aumenta la protezione dai raggi nocivi.
- Verde: riposanti e, come il blu, è adatto per occhi ipermetropi, con difficoltà nel mettere a fuoco soprattutto da vicino.

Nello scegliere gli occhiali da sole prestiamo una particolare attenzione quando si tratta di bambini. Ricordiamo che l'apparato visivo continua a svilupparsi fino ai sei-sette anni d'età. Anche i piccoli quindi dovrebbero indossare occhiali da sole, soprattutto al mare o in montagna. Per loro è importante anche la montatura che dovrebbe essere morbida, indeformabile e biocompatibile (in quanto a volte non resistono dal rosicchiare le aste...).

Fonti:
Ministero delle attività produttive, Direzione generale per l'armonizzazione del mercato e la tutela dei consumatori. "Acquisti alla luce del Sole - Guida all'acquisto e all'uso degli occhiali da sole"

04 agosto 2016


Benessere Consigli

Giornalista professionista


Articoli correlati

Contenuto Web