Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti promozioni, informazioni e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di utilizzo. Se vuoi saperne di più visita la Cookie Policy page. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookie.

Come scegliere il materasso memory

Caratteristiche principali e benefici

Ormai sul mercato si sente parlare sempre più spesso dei materassi in memory foam (chiamati anche viscoelastici) scopriamo ora cosa sono e come scegliere il modello migliore.

Il memory foam fu sviluppato negli anni '60 dalla NASA, per assorbire gli effetti della“forza-G” alla quale erano sottoposti gli astronauti durante le operazioni di lancio e di rientro dalle missioni aerospaziali.

Occorreva un prodotto che conferisse un perfetto supporto per lunghi periodi di tempo, adattandosi ai pesi ad alle temperature dei corpi e che si modellasse continuamente alle loro forme, minimizzando i punti di pressione.
Quando nei primi anni 80 il prodotto fu commercializzazione venne subito testato nel settore del riposo per i grandi benefici sopra citati.

 

materassi memory

 

Caratteristiche

Il materasso memory foam è composto di due strati di materiale sovrapposto, uno termosensibile (memory)  e uno sottostante rigido (poliuretano espanso) questa sua caratteristica, quella cioè di essere una sostanza a metà tra un liquido e un solido, permette al memory foam di adattarsi perfettamente alla forma del corpo senza esercitare alcuna pressione.

Il materasso memory foam ha un effetto ergonomico, crea un calco della figura della persona che si sdraia, ottimizza la postura e aiuta a trovare la posizione corretta del corpo e della colonna vertebrale, allevia le pressione corporee andando a colmare i punti vuoti come la zona sacro lombare dove si soffre maggiormente il mal di schiena e la zona collo spalle dove si soffre la cervicale.

La struttura del materasso memory foam  ha ottime caratteristiche e rende il materasso ortopedico ed  anatomico con ottimi benefici per la circolazione, offrendo una sensazione di comfort e leggerezza; inoltre è antiacaro e antibatterico.

Questo materasso è indicato per chi soffre di scoliosi o di cervicale, di ernie e lombosciatalgie.

Un’altra caratteristica positiva del memory foam è che non richiede alcuna manutenzione né movimentazione e risulta molto leggero rispetto ai materassi a molle o lana.

 

materassi memory

 

Come scegliere il prodotto migliore

La scelta per condurci all’acquisto del miglior prodotto deve seguire alcuni criteri in modo da assicurarci l’acquisto di un prodotto di qualità a garanzia di un buon riposo e di una lunga durata nel tempo:

  • ALTEZZA

Che sia alto almeno 20 cm e che lo strato superiore del memory abbia uno spessore pari o superiore a 6 cm. In questo modo oltre a dormire comodi.

 

  • GARANZIA 

Orientarsi verso aziende che offrono garanzia di almeno 10 anni e che rilascino la Dichiarazione di conformità (CE) per la detrazione fiscale essendo un prodotto medicale.

 

  • RIVESTIMENTO 

Essendo un materiale termosensibile, si deforma in basse alla temperatura che percepisce, pertanto è buona norma preferire memory rivestiti con tessuti traspiranti di tipo Thermoclima 37° (tessuto tecnico che mantiene il materasso fresco d’estate e caldo d’inverno) o un tessuto anti-batterico come il Silver safe che contiene filamenti d’argento (anti-batterico, anti-statico ed anti-stress) che siano sfoderabili e lavabili in lavatrice.

 

vai all'eshop


16 febbraio 2017


Approfondimento Benessere Disturbi del sonno


Articoli correlati

Contenuto Web