Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti promozioni, informazioni e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di utilizzo. Se vuoi saperne di più visita la Cookie Policy page. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookie.

Ginnastica posturale per il mal di schiena

La ginnastica posturale consigliata per il mal di schiena a ogni età

Dolore, tensione e fastidio al collo, alle spalle fino al mal di schiena: può essere una conseguenza delle posizioni scorrette che assumiamo durante il giorno. Si parla in questo caso di errori di postura che, a lungo andare, potrebbero aprire la strada ad un progressivo decadimento fisico nella terza età.

La ginnastica posturale si prefigge l'obiettivo di correggere le posizioni del corpo nello spazio, migliorando al contempo la mobilità articolare, la flessibilità di muscoli e tendini, l'equilibrio e la coordinazione durante l'attività fisica. Si considera quindi una forma di rieducazione posturale.

 

 

Gli esercizi proposti consistono in alcune modalità di stretching (ovvero allungamenti di muscoli e tendini) e di rinforzo muscolare ideati per riequilibrare la postura.

Ciò permette da un lato di recuperare la mobilità articolare durante l'attività fisica, dall'altro di ridurre e prevenire vari tipi di dolore, in particolare il mal di schiena.

 

guarda il video

 

La ginnastica posturale per il mal di schiena non richiede particolari sforzi o capacità atletiche e può essere eseguita a casa: è dunque adatta per chi soffre di limitazioni motorie e nella terza età.

E' noto infatti che con l'avanzare degli anni gli annessi dello scheletro perdono flessibilità e mobilità articolare. Più in generale, ha un ruolo di rieducazione posturale per le persone costrette per esempio a lunghe ore davanti al computer o a una vita sedentaria.

 

 

Un tipico esempio di ginnastica posturale per il mal di schiena consiste nello stretching. In posizione supina, tenendo le braccia lungo i fianchi, si flette una gamba tirandola verso il petto con il braccio opposto.

Contemporaneamente, si allunga l'altro braccio verso l'alto. La posizione si deve mantenere per alcuni secondi badando bene a non sollevare la zona lobare della schiena dal pavimento.

Il mal di schiena, nelle sue varie forme (cervicalgia, dorsalgia, lombalgia), può essere causata da una postura scorretta che scatena una risposta infiammatoria con tendenza a cronicizzare. Si tratta di un dolore cronico assai frequente: circa il 60-70% per cento della popolazione denuncia il problema almeno una volta nel corso della vita.

 

vai all'eshop

 

Fonti: Teodori RM et al. Global Postural Re-education: a literature review. Rev Bras Fisioter. 2011 May-Jun;15(3):185-9.; http://www.actionsportphysio.com/en/services/recovery/global-postural-re-education-cpr/; Erio del Col, La ginnastica per il mal di schiena /Ed. Mediterranee (2001)

 

Condividi sui social!


6 giugno 2016


Approfondimento Fitness


Giornalista professionista

Articoli correlati

Contenuto Web