Gli esercizi del metodo Feldenkrais

Gli esercizi del metodo Feldenkrais migliorano il dolore cronico e mirano a riappropriarsi dei movimenti naturali

“Massima efficacia con il minimo sforzo” è l’obiettivo dichiarato del metodo messo a punto da Moshe Feldenkrais (1904-1984). Una forma di educazione somatica finalizzata alla presa di coscienza del funzionamento neuromotorio. È il cervello che, attraverso gli input neuronali in corso di esercizio, modifica e corregge la funzione muscolare: con gli esercizi del metodo Feldenkrais è così possibile uscire dai condizionamenti e dalle cattive abitudini all’origine di numerose situazioni di disagio fisico e, indirettamente, psicofisico.

Gli esercizi del metodo Feldenkrais migliorano il dolore cronico e danno benefici psicologici

Consigliato in prima battuta per migliorare la forza e l’agilità durante l’attività fisica, gli esercizi del metodo Feldenkrais si propongono come una soluzione per il dolore cronico anche in ambito ortopedico, neurologico e riabilitativo. Si osservano inoltre importanti ricadute sulla coordinazione motoria, sull’equilibrio, sulla postura e la flessibilità. Tutto questo, però, si riflette sul benessere emotivo e psicologico e sulle qualità delle performance sportive o artistiche.

Gli esercizi del metodo Feldenkrais migliorano il dolore cronico e danno benefici psicologici

Gli esercizi del metodo Feldenkrais partono dal recupero delle potenzialità infantili

La pratica è guidata da istruttori diplomati dopo quattro anni di studi e accreditati dal Feldenkreis European Training Accreditation Board. Gli esercizi del metodo Feldenkrais si eseguono in sessioni individuali o di gruppo. Classicamente, gli istruttori spiegano ai neofiti che la pratica intende recuperare le potenzialità infantili, perse durante la vita adulta. Si deve cioè recuperare la gioia e il senso della scoperta del bambino che impara a muoversi, liberandosi dagli schemi neuromotori abituali. Automatismi deleteri che sfociano in tensioni muscoloscheletriche, dolori ma anche in un peggioramento globale della qualità di vita.

Gli esercizi del metodo Feldenkrais partono dal recupero delle potenzialità infantili

Gli esercizi del metodo Feldenkrais mirano a riconquistare movimenti naturali

Tra i più semplici esercizi del metodo Feldenkrais, utili per il mal di schiena, si prevede di sdraiarsi su un fianco, con un cuscino cui poggiare la testa e gambe ripiegate (come nell'immagine). Impariamo a muoverci lentamente, a osservare noi stessi, a liberare il respiro in uno stato di rilassamento.

Immaginiamo di avere delle ali al posto delle braccia e alziamo lentamente il braccio di sopra seguendolo con lo sguardo e portandolo dietro di noi. Quando sentiamo di stare forzando ci fermiamo e riprendiamo la posizione di partenza.

Fateci caso: qual è stata l'apertura delle nostre “ali”? In completo relax lasciamo poi scivolare il braccio sopra quello inferiore: fate caso anche al fatto che il movimento impegna spalle, schiena e bacino.

Ora bloccate il bacino e ripetete lo stesso movimento: in questo modo acquisiamo consapevolezza di ciò che sta accadendo nel nostro corpo. In seguito si muoveranno anche il ginocchio, il bacino, la testa contemporaneamente. Non bisogna forzare mai: la cosa davvero importante è la capacità di osservarsi. L'obiettivo è riconquistare dei movimenti perfettamente naturali. Riuscendo in questa impresa si proverà una strana sensazione, un senso di sollievo.

Fonti: http://www.eurotab.org/; L'altra medicina magazine n° 37; Feldenkrais M. La saggezza del corpo, Astrolabio Ubaldini 2011; Feldenkrais M, Il Metodo ; feldenkrais, Red Edizioni 2003; Feldenkrais M, Le basi del metodo per la consapevolezza dei processi motori, Astrolabio Ubaldini 1991

05 maggio 2016


Approfondimento Fitness

Giornalista professionista


Articoli correlati

Contenuto Web