Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti promozioni, informazioni e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di utilizzo. Se vuoi saperne di più visita la Cookie Policy page. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookie.

Il momento in cui decidi di smettere di fumare

Rappresenta una svolta. Ecco perché bisogna dargli valore

La vita è fatta di momenti e alcuni di questi possono diventare indimenticabili, come il momento in cui decidi di smettere di fumare. Nel caso della dipendenza da fumo di sigaretta, l'atto di smettere rappresenta una vera e propria svolta: l'inizio della liberazione da una vera e propria schiavitù.

 

Insieme al medico scegli la strategia migliore per mantenere la decisione di stop al fumo

Per le attuali conoscenze scientifiche non si possono avere dubbi che il fumo faccia male da tutti i punti di vista. È per questo che quando non si fuma più si diventa più forti e più liberi, nel fisico e nella mente. Tutto questo è chiaro ed evidente, anche per i fumatori. Manca solo qualcosa. Il momento cui decidi di smettere di fumare e decidi di cambiare vita.

Ebbene, quando finalmente si giunge a questa decisione, il passo immediatamente successivo è quello di andare dal medico e condividere con lui la strategia più adeguata. I metodi sono diversi, bisogna trovare solo quello più adeguato alla propria condizione e alla propria personalità.

 

smettere di fumare

Il momento in cui decidi di smettere di fumare deve diventare solenne e condiviso

Ci sarà quindi un altro momento fondamentale, quello in cui si inizia il percorso. Perché il momento cui decidi di smettere di fumare acquisti ancora più forza e valore, è necessario dare la massima rilevanza a questa data, segnandola sul calendario e scrivendo accanto il motivo della decisione. Quella data diventerà un anniversario indimenticabile. Bisogna anche informare parenti e conoscenti, facendo così acquisire alla decisione un valore di promessa solenne.

 

Dopo il momento in cui decidi di smettere di fumare inizia la vera e dura lotta

Poi inizia la lotta, inizia il percorso e anche di questo è giusto tenere traccia, sempre sul calendario o su un apposito diario. Bisogna essere fin da subito consapevoli che sarà un lungo cammino, con alti e bassi. Andranno quindi segnate sia le grandi vittorie sia le piccole sconfitte. Non bisogna farsi scoraggiare troppo da quest’ultime. Smettere di fumare è una lotta e durante la lotta è logico che si possa inciampare o avere la sensazione di non farcela. L’importante è non mollare mai.

Per contribuire a tener duro, può anche essere opportuno fissare altre date, altri appuntamenti, sono quelle delle “tappe” del percorso in cui gratificarsi con un premio.

Giorno per giorno la forza aumenterà: a livello psicologico, perché si avrà maggiore consapevolezza della propria volontà, e a livello fisico, perché diminuirà la dipendenza dalla nicotina e aumenteranno i benefici percepibili su tutto il corpo, dalla pelle al respiro.

La chiave del successo è mantenere sempre un atteggiamento positivo e continuare ad aver fiducia in se stessi. Gli ostacoli non sono fatti per fermarci ma per essere superati.

 

prenota un consulto

 

Condividi sui social!

Fonti 1. Strandberg AY, Strandberg TE, Pitkälä K, et al. The effect of smoking in midlife on health-related quality of life in old age: a 26-year prospective study. Arch Intern Med 2008;168:1968-74. 2. American Cancer Society, Guide to quitting smoking. When Smokers Quit- The Health Benefits of Quitting, http://www.cancer.org/acs/groups/cid/documents/webcontent/002971-pdf.pdf


20 ottobre 2016


Approfondimento Benessere Salute


Medico di base - Pneumologo

Articoli correlati

Contenuto Web