L'efficacia della cintura lombare per lombalgie e lombosciatalgie

Lo studio che dimostra l’efficacia terapeutica della cintura lombare per la lombalgia subacuta

Può essere davvero utile l’uso di una cintura lombare per la lombalgia? L’uso della cintura lombare (o fascia lombare) è infatti un “rimedio della nonna” da sempre consigliato, tuttavia esistono pochi studi scientifici che definiscano la sua efficacia.

Ma chiariamo innanzi tutto le dimensioni del problema “lombalgia” (detta anche, nel linguaggio comune, “lombaggine o “mal di schiena”). Si tratta di una patologia dolorosa che colpisce almeno una volta nella vita il 60-90% della popolazione adulta. La sua prevalenza è comunque in costante aumento, soprattutto in relazione all’incremento della popolazione anziana.

La lombalgia si può classificare in base alla durata del dolore: acuta (<1 mese), subacuta (1-3 mesi) e cronica (>3 mesi). Le situazioni acute sono le più frequenti e spesso si risolvono in pochi giorni, tuttavia, se non ci si cura adeguatamente, c’è un elevato rischio che il problema si ripresenti.

La cintura lombare

Un apposito studio si è proposto quindi di verificare l’efficacia della cintura lombare nel trattamento della lombalgia subacuta, arruolando 210 pazienti e dividendoli in due gruppi. Al primo gruppo è stata fatta indossare la cintura lombare, al secondo gruppo non è stato dato nessun presidio ortopedico. Lo studio ha monitorato i pazienti per 3 mesi utilizzando la scala EIFEL (un questionario che indaga la capacità funzionale nella lombalgia) e la scala VAS (che misura l’intensità del dolore da 0 a 100).

Al termine dello studio i pazienti con lombalgia subacuta che avevano indossato la cintura hanno ottenuto un miglioramento significativo rispetto al gruppo di controllo, nella valutazione sia della scala EIFEL sia della scala VAS. Inoltre, il 61% dei membri del gruppo con cintura lombare non ha avuto necessità di assumere farmaci antidolorifici, contro il 40% del gruppo di controllo.

I dati suggeriscono quindi che indossare la cintura lombare per il trattamento della lombalgia subacuta ha un effetto benefico per il recupero funzionale, il controllo del dolore e la riduzione dell’uso di farmaci. La cintura lombare infatti limita la mobilità lombare (in particolare la flessione), aumenta la pressione intra-addominale (riducendo la pressione sui dischi vertebrali) e incrementa la stabilità della colonna lombare.

In conclusione, l’uso della cintura lombare sembra essere davvero un rimedio efficace per il trattamento della lombalgia subacuta e permette di ridurre significativamente l’uso di farmaci antidolorifici. Per completezza di informazione, va comunque indicato che specifiche linee guida, dedicate ai trattamenti non invasivi e non farmacologici, ritengono necessari ulteriori studi che confermino l’efficacia dell’uso della cintura lombare. 

Bibliografia: Calmels P, Queneau P, Hamonet C, et al. Effectiveness of a lumbar belt in subacute low back pain: an open, multicentric, and randomized clinical study. Spine (Phila Pa 1976) 2009;34:215-20.; Chou R, Deyo R, Friedly J, et al. Noninvasive Treatments for Low Back Pain [Internet]. AHRQ Comparative Effectiveness Reviews.

Link: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19179915; https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmedhealth/PMH0086177/pdf/PubMedHealth_PMH0086177.pdf

11 luglio 2017


Approfondimento Benessere

Giornalista professionista


Articoli correlati

Contenuto Web