Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti promozioni, informazioni e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di utilizzo. Se vuoi saperne di più visita la Cookie Policy page. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookie.

1

Sono i boccioli di una pianta sempreverde (Eugenia caryophyllata) originaria di Antille, isole Mauritius e Seychelles. Noi la conosciamo perché i nostri nonni usavano la tintura madre per avere sollievo dal mal di denti, una sorta di anestetico locale. Ma c'è dell'altro: andiamo alla scoperta delle proprietà dei chiodi di garofano.

 

Tra le proprietà dei chiodi di garofano la cura per il mal di denti

In attesa di andare dal dentista si può ricorrere alle varie preparazioni in commercio da applicare su denti e gengive dolenti con un battuffolo di cotone. Oppure, prepariamo un coluttorio: mescoliamo in un bicchiere d'acqua un pizzico di bicarbonato e tre gocce di olio essenziale di olio di garofano. Facciamo degli sciacqui.

2

Mal di pancia? Come migliorare la digestione con l'olio essenziale

Tra le proprietà dei chiodi di garofano si conta anche l'effetto contro le infezioni intestinali e gli spasmi dolorosi (il classico mal di pancia). Favoriscono anche la digestione ma non bisogna esagerare nell'uso interno. Proponiamo in questi casi, secondo la scuola francese, due gocce di olio essenziale in un cucchiaino di miele (2-3 volte al giorno): assumere per bocca.

3

Analgesici, i chiodi di garofano vanno bene per reumatismi e dolori muscolari

Un'importante proprietà dei chiodi di garofano è la sua virtù analgesica. Inoltre risultano essere particolarmente utili anche contro reumatismi e dolori muscolari. Occorre, però, prestare attenzione: i chiodi di garofano possono irritare la pelle, quindi non eccediamo con le dosi. Limitiamoci a frizionare una goccia dell'essenza in un olio base da massaggi.

4

Stop a tarme e farfalline

Ebbene sì, tra le proprietà dei chiodi di garofano c'è anche l'azione repellente. Tengono lontane le tarme dall'armadio e le farfalline dalla dispensa. Racchiudiamo in un sacchetto alcuni chiodi e riponiamoli dove serve. Anche alle zanzare non piace questo aroma. L'effetto repellente è ancora più potente se associamo alcune gocce di olio essenziale di geranio.

5

Nel diffusore ambientale

In aromaterapia quest'olio essenziale si considera affine al Fuoco: ottimo quando il tempo si irrigidisce. Nei diffusori ambientali, d'inverno, si possono mettere poche gocce per riscaldare non solo il corpo ma anche l'animo oppresso dal gelo. Si abbina bene con la cannella.

6

Insieme agli agrumi

È tradizione piantare alcuni chiodi di garofano in arance e limoni. Perché si fa questo? In primo luogo per decorare la casa. Ma anche per spandere un delizioso aroma che tiene lontano le mosche.

 

7

In cucina le proprietà dei chiodi di garofano sono riscaldanti

Questa parte vegetale entra in numerose ricette: marmellate, biscotti (spesso insieme allo zenzero), piatti di carni e legumi. In Spagna a volte si inserisce, insieme ai frutti, nella sangria. Oppure, prepariamo il grog, di sicura efficacia quando nevica o c'è la nebbia. Perché, come abbiamo visto, tra le proprietà dei chiodi di garofano si annovera anche l'effetto riscaldante.

Nel caso si voglia provare, ecco la ricetta base di un grog classico (per due persone):

 

- Un bicchierino abbondante di rhum

- Un cucchiaio di zucchero

- 2 chiodi di garofano

- Mezzo bastoncino di cannella

- Il succo di un limone spremuto

 

Aggiungiamo la stessa quantità d'acqua e teniamo il tutto a fuoco basso per venti minuti. Mescolare bene e servire.

 

leggi altri articoli di benessere

Condividi sui social!


11 novembre 2016


Benessere Consigli


Giornalista professionista

Articoli correlati