Le proprietà di aglio, cipolle e porri

Dalla protezione cardiovascolare a quella tumorale

Le proprietà di aglio, cipolle e porri sono riconosciute ormai anche dalla medicina ufficiale, che oggi ne sta caratterizzando tutti i vantaggi riportati nei secoli dai testi della medicina tradizionale, a iniziare dalle Grandi Civiltà, passando per il Medioevo, il Rinascimento e via via fino ai giorni nostri.

Le proprietà di aglio, cipolle e porri più importanti sono quelle determinate dai composti organo solforati

Le proprietà di aglio, cipolle e porri, ma anche le altre verdure del genere Allium (scalogno, erba cipollina e, in Oriente, rakkyo), ovvero delle cosiddette Agliacee, derivano non solo dal contenuto in fibre, vitamine e minerali, ma anche, e soprattutto, dalla presenza di composti organo solforati.

Il contenuto in fibre, vitamine e minerali varia da prodotto a prodotto. Un etto di aglio, cipolle, porri, scalogno e verdure dello stesso genere può fornire fino a 2,9 grammi di fibre.

Per quanto riguarda il potassio, da segnalare è la sua buona presenza nell’aglio (circa 350 mg/100 g), mentre i porri garantiscono calcio (54 mg/100 g), ma anche folati (74 microgrammi/100 g).

Ma, com’è stato accennato in precedenza, le proprietà di aglio, cipolle e porri (e delle altre verdure di questa famiglia) sono per la maggior parte affidate al contenuto in composti organo solforati. A queste molecole, infatti, sono state ormai attribuite le proprietà di aglio, cipolle e porri che sono sempre state dimostrate nei millenni.

Le evidenze più convincenti sono emerse per l’aglio, il prodotto più studiato per l’elevato contenuto di allicina, il composto organo solforato dotato di proprietà antibatteriche (mirate soprattutto su vie aeree e intestino), antifungine, antiparassitarie e toniche sfruttate a fondo dalle Civiltà più antiche e fino ai giorni nostri.

Oggi sappiamo che, per ogni grammo di aglio, si liberano fino a 4,5 mg di allicina, grazie all’azione di un enzima specifico, l’allinasi. L’allinasi, però, si attiva soltanto dopo aver tagliato (o schiacciato) lo spicchio e averlo lasciato a riposo per una decina di minuti prima dell’uso (a crudo o in cottura).

Le proprietà di aglio, cipolle e porri: da quelle cardiovascolari ai benefici antitumorali dell'allicina

Attualmente le proprietà più sfruttate dell’allicina sono dirette sulla salute cardiovascolare. Dell’aglio sono state riconosciute, infatti, le capacità protettive nei confronti di cuore e arterie, tali da riuscire a riequilibrare alcuni tra i principali fattori di rischio cardiovascolare: colesterolemia elevata, ipertensione, trigliceridi in eccesso, alti livelli di fibrinogeno.

E non solo. Tra le importanti proprietà di aglio, cipolla e porri va senza dubbio citata quella antitumorale dovuta proprio all'allicina contenuta in questi prodotti dell'orto.

Le proprietà di aglio, cipolle e porri: da quelle cardiovascolari ai benefici antitumorali dell'allicina

Una metanalisi: un consumo elevato di aglio, cipolla e porri protegge da tumori gastroenterici e testa-collo

Secondo una metanalisi condotta dai ricercatori dell’Istituto “Mario Negri” di Milano, infatti, le popolazioni che consumano regolarmente aglio, cipolle e porri mostrano un ridotto rischio sia di tumori del tratto gastroenterico sia - questo il dato più recente -, di tumori del distretto testa-collo (cavo orale, faringe e laringe).

Fonti: www.nutrition-foundation.it/ -  Aglio e agliacee (cipolla, scalogno, porro) La Scheda

01 agosto 2016


Alimentazione Approfondimento

Giornalista professionista


Articoli correlati

Contenuto Web