Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti promozioni, informazioni e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di utilizzo. Se vuoi saperne di più visita la Cookie Policy page. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookie.

Oli essenziali per il buonumore

Quando siamo a terra l'aromaterapia propone alcuni oli essenziali per il buonumore. Li possiamo utilizzare in diversi modi

Può capitare di sentirsi con l'umore sotto i tacchi: non riusciamo più a provare interesse per nulla, tutto ci sembra triste e scontato. E ci sentiamo scoraggiati, incapaci di prendere iniziative. L'aromaterapia in queste situazioni offre alcune essenze, ben note per il loro potere riattivante sul corpo e la psiche. Ci serviamo di alcuni oli essenziali per il buonumore.

Le vie nervose olfattive, lo ricordiamo, sono strettamente associate al sistema limbico che gestisce le emozioni, l'intuito, le pulsioni sessuali. Attraverso le essenze possiamo così facilmente raggiungere una parte del cervello profondo che controlla i nostri stati d'animo. Ma quali quali sono gli oli essenziali per il buonumore?

 

oli essenziale buonumore depressione

Basilico

In India è il Tulsi, una pianta sacra. Secondo la tradizione greca è "Basilikòs", dal termine "Basileus", ovvero "Re". Pianta regale che il folklore riteneva in grado di scacciare gli spiriti cattivi. Tradotto in termini moderni, è l'aroma che innalza il tono dell'umore, allevia l'ansia e dona un po' di forza quando tutto sembra bloccato. Utile anche prima di un esame o un colloquio di lavoro. Bene anche versare qualche goccia nell'acqua del bagno per ritrovare energia e conciliarsi col mondo.

Pino silvestre

Lo conosciamo per il suo effetto balsamico, benefico per le vie respiratorie. Ma possiede anche proprietà toniche: se l'umore è basso il pino silvestre si comporta come un carburante mentale aiutandoci a superare l'apatia e il grigiore.

 

oli essenziale buonumore depressione

Mandarino

In aromaterapia tutte le essenze degli agrumi (tra cui limone e bergamotto) si considerano adatte per dare una "spinta". In particolare, il mandarino appare in grado di risvegliare sentimenti di spensieratezza e giocosità, lasciano andare i fardelli mentali. Ottimo anche per darci una calmata quando siamo agitati.

Palmarosa

Tra gli oli essenziali per il buonumore c'è anche palmarosa, un distillato dotato anche di proprietà antimicrobiche e per la cura delle pelle. Sul piano mentale, in aromaterapia, palmarosa libera dai pensieri condizionati, opprimenti e soffocanti. Per esempio, i sensi di colpa o quelle sensazioni di inadeguatezza che, a lungo andare, turbano l'equilibrio psicologico con ricadute negative anche sull'umore.

 

Come si usano gli oli essenziali per il buonumore?

Possiamo approfittare di queste essenze in vari modi.

  • Al bisogno, qualche goccia su un fazzoletto da portare al naso inspirando
  • 8-10 gocce negli appositi diffusori per aromi, anche in ufficio
  • 10 gocce in un cucchiaino di miele da rilasciare nell'acqua del bagno
  • Il mandarino si può semplicemente frizionare sulle tempie alla dose minima di 1-2 gocce

 

LEGGI ALTRI ARTICOLI

 

Fonti: L'altra medicina magazine n° 52, Ma bible des huiles essentielles, Danièle Festy

 


6 settembre 2016


Approfondimento Benessere


Giornalista professionista

Articoli correlati

Contenuto Web