Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti promozioni, informazioni e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di utilizzo. Se vuoi saperne di più visita la Cookie Policy page. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookie.

Posizioni nel sonno e buona salute

Alcune posture sono da evitare e altre da favorire, a seconda dei singoli casi

"Posizioni nel sonno e buona salute" è un binomio spesso trascurato. Tuttavia è ormai riconosciuto che un'adeguata postura durante il sonno può essere essenziale per la qualità e la durata del sonno. I benefici sono soprattutto in relazione all'evitare mal di schiena, o altri dolori al risveglio, e il russamento.

Prima di parlare di posizioni nel sonno associate alla salute bisogna premettere che la postura nel sonno varia continuamente, soprattutto in relazione alla profondità delle fasi del sonno e della respirazione.

 

posizioni sonno e buona salute

 

  • Respirazione

In relazione alla respirazione, sappiamo, per esempio, che le narici del nostro naso funzionano in modo alternato e questo sarebbe un fattore che costringe il corpo a cambiare la posizione prima da un lato e poi dall'altro.

 

  • Fasi del sonno

Per quanto riguarda invece le fasi del sonno, è noto che nel periodo di sonno più profondo, il nostro corpo compie molti movimenti e il cervello è attivo come se fosse sveglio. Non è quindi possibile indicare una posizione in cui "costringere" il corpo per tutta la notte!

 

posizioni sonno buona salute

 

  • Posizioni in fase di addormentamento

Si possono però dare consigli sulle posture da osservare nella fase dell'addormentamento, soprattutto considerando che alcune posizioni possono creare disturbi. Per esempio:

- evitare di addormentarsi a pancia in su, con braccia dietro la testa: la pressione sui nervi a livello delle scapole favorisce il dolore alle spalle.

- evitare di addormentarsi a pancia in giù: questa postura costringe a piegare la testa di lato, mettendo così in tensione il collo, causando così possibili cervicalgie.

 

posizioni sonno buona salute

 

  • Posizioni improprie

In generale, alcune posizioni improprie possono comprimere dei nervi superficiali (soprattutto ulnare, radiale e peroniero), interrompendo la circolazione al nervo compresso e causando intorpidimento, formicolii e rigidità in un braccio o in una gamba.

Bisogna quindi insegnare alla persona che accusa questi disturbi ad assumere una posizione comoda a letto, con gli arti non compressi.

Se egli tende a svegliarsi con un braccio o una gamba intorpiditi, dirgli di massaggiarlo e mobilizzarlo finché la sensibilità ricompare completamente e poi di assumere una posizione libera.

 

vai all'ecommerce

 

  • Problemi di respirazione

Le persone che invece accusano problemi di mancanza di respiro, come avviene in molte affezioni cardiache o polmonari è meglio che evitino posizioni che limitano l’espansione del torace. Per queste persone si consiglia di sollevare la testata del letto o tenere almeno due cuscini sotto testa e spalle o uno schienale reclinabile (come i letti ospedalieri).

Per le donne in gravidanza è invece consigliabile imparare a dormire su un lato (meglio il sinistro) e comodamente sollevata per alleviare la possibile mancanza di respiro. La posizione su un lato è consigliabile anche per le persone che soffrono di russamento.

 

Esistono quindi tanti consigli specifici su posizioni nel sonno per una buona salute in base ai singoli problemi della persona. Tali indicazioni possono anche richiedere particolari materassi, guanciali e reti del letto. A tale riguardo è quindi opportuno un parere mirato, da parte del proprio medico o dello specialista (fisiatra).

 

PRENOTA VISITA

 

Bibliografia: Autori vari. Segni e sintomi. Delfino Ed. 2006.

Murayama R, Kubota T, Kogure T, Aoki K. The effects of instruction regarding sleep posture on the postural changes and sleep quality among middle-aged and elderly men: a preliminary study. Biosci Trends 2011;5:111-9.

Verhaert V, Haex B, De Wilde T, et al. Ergonomics in bed design: the effect of spinal alignment on sleep parameters. Ergonomics 2011;54:169-78.


17 gennaio 2017


Approfondimento Disturbi del sonno


Medico di base - Pneumologo

Articoli correlati

Contenuto Web