Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti promozioni, informazioni e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di utilizzo. Se vuoi saperne di più visita la Cookie Policy page. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookie.

Prevenire e curare la cefalea

Le più comuni cause e i rimedi più efficaci per prevenire e curare questo disturbo

La prevalenza del disturbo

La cefalea è considerata dall’OMS una delle principali cause di disabilità, con una prevalenza globale del 47%. La cefalea comporta, oltre ai costi sanitari, perdita di produttività lavorativa, riduzione delle relazioni sociali e scadimento della qualità di vita.

In Europa si calcola che soffrano di questo disturbo 153 milioni di persone e 15 milioni in Italia. Le donne sono colpite in modo maggiore rispetto agli uomini (rapporto 3:1), con una maggiore prevalenza tra quelle in età lavorativa.

Sappiamo inoltre che circa il 3% della popolazione adulta si rivolge ogni anno al proprio medico di medicina generale per questo disturbo per chiedere consigli su come prevenire e curare la cefalea.

 

Come gestirla

Come consiglio pratico generale per prevenire e curare la cefalea, va indicato che se si tratta del “solito” mal di testa, il disturbo può essere gestito in automedicazione, seguendo i consigli del farmacista. Quindi, cefalee ricorrenti, che sono iniziate in giovane età, in pazienti in buona salute, sono solitamente da considerare benigne.

La visita medica è invece raccomandata se compare un mal di testa mai avvertito prima oppure se il dolore persiste o se è particolarmente ricorrente (per esempio, 2 volte alla settimana).

Il medico che visita il paziente con cefalea deve innanzi tutto conoscere la "storia" (termine medico: anamnesi) del disturbo: sede, durata, gravità, esordio (improvviso o graduale) e caratteristiche (lancinante, continuo, intermittente, pressorio).

Con apposite domande, cercherà inoltre di identificare i fattori esacerbanti o allevianti. Per es. posizione del capo, ora del giorno, sonno, luce, suoni, ciclo mestruale, attività fisica, alimenti, odori, masticazione, stress, qualità del sonno, consumo di alcol, traumi. Inoltre, in circa un terzo dei casi, gli attacchi di cefalea possono essere preceduti da aura, che comprende una reazione sensoriale completamente reversibile, con sintomi visivi o disfasici (disturbi nel linguaggio).

 

cefalea farmaci e rimedi naturali

 

Le cause

Complessivamente, le cause più comuni di cefalea sono la cefalea tensiva e l’emicrania. La cefalea tensiva si presenta con un dolore bilaterale frequente o continuo, lieve, occipitale o frontale costrittivo che si estende all’intero cranio. Peggiora al termine della giornata. Rappresenta il 69% delle comuni cefalee.

La cefalea emicranica è invece spesso monolaterale e pulsante, della durata di 4-72 ore, occasionalmente con aura, nausea, fotofobia (fastidio provocato dalla luce), sonofobia (fobia dei suoni forti e repentini) o osmofobia (paura o repulsione a profumi od odori). Peggiora con l’attività, il paziente preferisce stare al buio. L’attacco si risolve col sonno. Rappresenta il 16% delle comuni cefalee.

La cefalea può essere anche secondaria a numerose patologie e, nel sospetto di tale diagnosi, il medico richiederà ulteriori accertamenti mirati. Tale sospetto è particolarmente presente se la cefalea compare per la prima volta dopo i 50 anni.

 

cefalea farmaci e rimedi naturali

 

Come curare la cefalea?

Il trattamento della cefalea è diretto alla causa. Se si tratta di una cefalea non secondaria ad altre patologie, le attuali linee guida raccomandano un approccio stratificato, con la scelta del trattamento iniziale in base alla gravità dell’attacco.

Per gli attacchi lievi-moderati, sono raccomandati come trattamento iniziale i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e/o analgesici puri, come il paracetamolo. Si ricorre ai triptani (agonisti selettivi del recettore della serotonina 5HT-1) se la risposta a tali farmaci è considerato inadeguato. I triptani sono inoltre raccomandati come terapia di prima linea per gli attacchi di emicrania moderata-grave.

 

Come prevenirla

Nella prevenzione bisogna poi evitare possibilmente i fattori scatenanti. Particolare attenzione viene rivolta al cibo. Come fattori scatenanti sono soprattutto sospettate alcune sostanze chimiche che possono essere presenti nei cibi, quali: tiramina (formaggi), fenil-etilammina (cioccolato), tirosina (formaggi), glutammato monosodico (dado da cucina, cucina cinese), aspartame (dolcificante), caffeina (caffè), solfiti (cibi confezionati, vino, crostacei, aglio), nitrati (carni trasformate, salumi, insaccati) e istamina (vino e birra).

 

cefalea farmaci e rimedi naturali

 

Sono utili anche terapie comportamentali e di rilassamento. In particolare, sembra sia molto efficace utilizzare metodi di rilassamento in combinazione con il bio-feedback. Questi trattamenti possono essere particolarmente utili per bambini e adolescenti, perché sono sicuri ed evitano l’uso di farmaci.

Anche l'agopuntura può essere efficace, per alcuni malati cronici di mal di testa. Infine, alcuni integratori hanno dimostrato una discreta validità, in particolare la riboflavina (vitamina B2) e il magnesio.

 

leggi altri articoli

 

 

 

Bibliografia:

Porter RS, Kaplan JL, Homeier BP. Il Manuale Merk dei segni e sintomi. Springer Ed. 2008.

Sinclair AJ, Sturrock A, Davies B, Matharu M. Headache management: pharmacological approaches. Pract Neurol 2015;15:411-23.

Antczak SE, Borton D, Brady CL, et al. Malattie. Guida Professionale. Antonio Delfino Editore, 2006.

Ministero della Salute. Relazione sullo Stato Sanitario del Paese 2012-2013.

Fauci AS, Braunwald E, Kasper DL, et al. Harrisons's Segni & Sintomi. McGraw Hill Ed., 2011.

Woolhouse M. Migraine and tension headache - a complementary and alternative medicine approach. Aust Fam Physician 2005;34(8):647-51.


11 gennaio 2017


Approfondimento Prevenzione


Medico di base - Pneumologo

Articoli correlati

Contenuto Web