Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti promozioni, informazioni e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di utilizzo. Se vuoi saperne di più visita la Cookie Policy page. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, presente all’interno del sito web, acconsenti all’uso dei cookie.

Sogni d'oro: i disturbi del sonno hanno elevati costi sociali

Da 3,5 a 5 miliardi di euro ogni anno tra costi diretti e indiretti dei disturbi del sonno, soprattutto in caso di OSAS

I sogni possono davvero essere d'oro, perché i disturbi del sonno hanno elevati costi per la persona e per tutta la società. Una stima ufficiale di tali costi per l'Italia non è disponibile, ma uno studio statunitense riporta una stima di 700 miliardi di dollari ogni anno. Fatte le debite proporzioni (la popolazione italiana è circa un quinto di quella USA) è facile immaginare quanto tali costi possano essere elevati anche per l'Italia.

Un dato ufficiale per l'Italia è stato stimato dall'Istituto Superiore di Sanità per uno dei disturbi del sonno più gravi: la sindrome delle apnee notturne nel sonno (OSAS). L'OSAS è caratterizzata da russamento e da pause respiratorie notturne che determinano ipo-ossigenazione intermittente e marcata frammentazione del sonno. L'OSAS ha un epidemiologia di grande rilievo.

Se si considera che in Italia gli insonni cronici sono oltre 4 milioni, l'OSAS rappresenta circa la metà dei casi, con una prevalenza nella popolazione adulta superiore al 4%. Di fatto, dopo l'asma e la broncopneumopatia cronica ostruttiva, l'OSAS è considerata la più diffusa patologia respiratoria.

 

osas costi

 

Risparmiare dormendo

Ebbene l'Istituto Superiore di Sanità ha stimato che i costi totali, diretti e indiretti, derivanti dall’OSAS sono equivalenti a quelli del diabete: 3,5-5 miliardi di euro. Per avere un'idea più concreta, questa percentuale corrisponde a circa lo 0,5% del PIL (prodotto interno lordo, ossia il valore di tutta la produzione nazionale).

I costi principali derivano da ospedalizzazioni, ridotta produttività e - attenzione! - incidenti stradali. La sonnolenza diurna delle persone affette da OSAS comporta infatti gravi rischi nella vita quotidiana. Ciò riguarda soprattutto chi guida veicoli o macchinari: la riduzione di concentrazione e attenzione, nonché le alterazioni neuro-cognitive, aumentano il rischio di gravi incidenti.

 

osas costi

 

D'altro canto, è stato dimostrato che, se il 75% dei pazienti affetti da OSAS venisse adeguatamente curato, potrebbero essere risparmiati circa 2,8 miliardi. Si otterrebbe quindi una drastica riduzione di incidenti stradali e infortuni sul lavoro e un conseguente aumento della produttività lavorativa.

 

fai il test

Fonti: Bjurstrom MF, Irwin MR. Polysomnographic characteristics in nonmalignant chronic pain populations: A review of controlled studies. Sleep Med Rev 2016;26:74-86. Sonnomedica. I centri di medicina del sonno. Tutti i costi del cattivo sonno. Pubblicato su web. Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2016.


24 luglio 2017


Approfondimento Disturbi del sonno


Medico di base - Pneumologo

Articoli correlati

Contenuto Web