Via le rughe con il massaggio del viso

Rughe, doppio mento e altri difetti. Per eviatre il chirurgo e il botulino consigliamo una semplice pratica di massaggio estetico

Diverse tecniche sono state elaborate per correggere i difetti estetici. Si può però anche intervenire sulle rughe con il massaggio del viso, una pratica da svolgere regolarmente.

L’obiettivo primario per intervenire sulle rughe con il massaggio del viso è quello di sostenere la microcircolazione dei tessuti al fine di garantire un buon nutrimento e ossigenazione delle cellule cutanee. Le rughe, ma anche il doppio mento, si formano, infatti, quando la pelle si impoverisce di proteine come l’elastina e il collagene, le principali strutture di sostegno di tutti i tessuti corporei.

Intervenendo sulle rughe con il massaggio del viso è possibile però convincere le cellule della pelle a continuare a produrle. Il massaggio del viso è particolarmente adatto alle pelli secche e sottili, più esposte nel tempo al rischio di formazione delle rughe.

Ecco le regole da seguire per intervenire sulle rughe con il massaggio del viso.

1. Pressione

Con le dita si deve esercitare una pressione leggera, senza esagerare (deve essere quasi una carezza).

 

2. Direzione

Contro le rughe il massaggio del viso si effettua sempre dal basso verso l’alto, mai in direzione discendente. E’ bene iniziare la sessione partendo dal collo e procedendo verso la fronte.

 

3. Movimenti

I movimenti delle dita partono dal centro e si dirigono verso l’esterno del viso.

 

4. Durata

Ogni passaggio prevede una durata di circa tre secondi. Possono andar bene dieci o quindici minuti al giorno.

Le aree più stimolate devono essere ovviamente quelle maggiormente esposte ai processi di invecchiamento cutaneo: la fronte, le guance, il mento e il contorno degli occhi. Attorno agli occhi la pressione esercitata deve essere ancora più leggera.

Per prevenire il doppio mento si consiglia anche un esercizio basato sull’allenamento dei muscoli facciali: tirando con le dita la pelle sotto la bocca verso il basso, portiamo il labbro inferiore verso l’alto (leggermente sopra quello superiore) e facciamo dei movimenti labiali verso destra e sinistra. In questo modo si rinvigorisce la muscolatura che sostiene i tessuti sotto il mento.

 

5. Oli essenziali

Possiamo quindi agire sulla formazione delle rughe con il massaggio del viso e la ginnastica facciale anche in combinazione con alcuni oli essenziali. Va tenuto presente che sulla pelle non si possono mai utilizzare le essenze pure che vanno sempre diluite in un olio base.

Per le pelli secche, ad esempio, una formula consiste nel diluire in 50 cc di olio di mandorle dolci 4 gocce di olio essenziale di geranio insieme a 2 gocce di rosa e 7 gocce di sandalo. La soluzione, riposta in un vasetto ben chiuso, si conserva in frigorifero per un paio di mesi.

Fonti:

http://www.riflessologiadienchan.it/

Valerie Ann Worwood, The Complete Book of Essential Oils & Aromatherapy, 1991

The Face Lift Massage, Mehta N, Mehta K. 2004

04 maggio 2016


Approfondimento Benessere

Giornalista professionista


Articoli correlati

Contenuto Web